Il trasferimento del contratto di un salarié protégé

Se un rappresentante del personale è incluso in un trasferimento parziale di un’impresa o di uno stabilimento, il suo trasferimento è soggetto all’autorizzazione preventiva dell’ispettore del lavoro, il quale verifica che non sia oggetto di una misura discriminatoria (C. trav. art. L 2414-1 e L 2421-9), vale a dire che il trasferimento non sia concepito o utilizzato per escluderlo dall’impresa.

 

Non è prevista per legge la consultazione del comitato aziendale sul trasferimento di un lavoratore protetto. Tuttavia, il datore di lavoro deve ottenere il suo parere sull’operazione di trasferimento nell’ambito delle competenze economiche generali di cui all’articolo L 2323-6 del codice del lavoro. In ogni caso, non spetta all’autorità amministrativa controllare il rispetto di questa procedura e rifiutare l’autorizzazione richiesta.

 

AUTORIZZAZIONE AL TRASFERIMENTO

La domanda di autorizzazione al trasferimento è inviata all’ispettore del lavoro con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, in duplice copia o per via elettronica, 15 giorni prima della data fissata per il trasferimento. L’ispettore del lavoro dà al lavoratore la possibilità di presentare le sue osservazioni scritte e, su sua richiesta, osservazioni orali. In tale occasione, il lavoratore può chiedere di essere assistito da un rappresentante del suo sindacato. L’ispettore del lavoro può anche svolgere l’indagine contraddittoria di cui all’articolo  R 2421-17.

In linea di principio, l’ispettore del lavoro prende la sua decisione entro due mesi dal ricevimento della domanda, notificando la sua decisione con lettera raccomandata.

 

CONTROLLO DELL’ISPETTORE DEL LAVORO

L’ispettore del lavoro deve assicurarsi che il lavoratore protetto esegua effettivamente il suo contratto di lavoro nell’entità trasferita (CE 15-6-2005 n. 250747) e non sia oggetto di una misura discriminatoria.

In assenza di discriminazione, l’Ispezione non può rifiutare l’autorizzazione per motivi di interesse pubblico, quali, ad esempio, il corretto funzionamento delle istituzioni rappresentative del personale o il ruolo molto attivo della persona interessata nel loro funzionamento (CE 20-5-1988, nn. 74863 e 72806).

AUTORIZZAZIONE AL TRASFERIMENTO CONCESSA

Se l’ispettore del lavoro autorizza il trasferimento del lavoratore protetto, il suo contratto di lavoro viene automaticamente trasmesso al cessionario alla data di notifica della decisione amministrativa (CE 27-6-2005 n. 277048).

Il cambio di datore di lavoro è quindi obbligatorio per il dipendente (Cass. soc. 27-6-2002 n° 00-44.006).

Se un lavoratore protetto rifiuta il trasferimento, l’ex datore di lavoro non ha l’obbligo di reintegrarlo, solo il nuovo datore di lavoro può licenziarlo (CA Paris 22-1-2009 n° 08-9791).

 

RIFIUTO O ANNULLAMENTO DELL’AUTORIZZAZIONE AL TRASFERIMENTO

Se l’autorizzazione al trasferimento viene rifiutata, il datore di lavoro deve offrire al dipendente un lavoro analogo, con retribuzione equivalente, in un altro stabilimento o in un’altra parte dell’azienda (C. trav. art. L 2421-9). Lo stesso vale in caso di annullamento dell’autorizzazione al trasferimento (Cass. soc. 12-1-1-1999 n° 97-45.209). In quest’ultimo caso, la reintegrazione avviene su richiesta del lavoratore dipendente con il pagamento del salario perduto dal trasferimento alla reintegrazione, previa deduzione di quello percepito dal cessionario e del reddito sostitutivo percepito.

Se il dipendente rifiuta tutte le proposte di riclassificazione che gli sono state presentate, il datore di lavoro può presentare una richiesta di autorizzazione al licenziamento, motivata dal rifiuto del trasferimento (Circ. 25-10-1983).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...